Home / / Un'eccellenza di Winterthur: La Collezione Oskar Reinhart “Am Römerholz”

Winterthur 

Un'eccellenza di Winterthur: La Collezione Oskar Reinhart “Am Römerholz”

del 03/06/2015

Si deve sapere che il  giorno dell'Ascensione è un giorno normale per l'Italia e di festa per la Svizzera. Lo stesso giorno a Venezia in dialetto è chiamato la “Festa dea Sensa”. Per l'occasione viene gettato un anello in laguna, come simbolo del matrimonio della città con il mare. Questa tradizione è stata istituita tanti secoli fa dalla Repubblica Serenissima.

Giusto in quel giorno mi sono recato a Winterthur a visitare la Collezione Oskar Reinhart “Am Römerholz”, un museo di cui  ho sentito parlare per la sua notevole importanza nel campo delle arti figurative.

Attualmente il museo presenta una mostra sul collezionista francese Victor Chocquet (1821 – 1906). Chocquet, era un sensibile collezionista, considerato, a ragione, un amico degli impressionisti e in primis di Paul Cézanne, di cui si possono ammirare un numero esorbitante di stupendi lavori. Sono stato colpito soprattutto dai molti ritratti di ottima fattura che il maestro ha fatto dell'amico Victor. Anche Pierre Auguste Renoir ha voluto cimentarsi con il suo volto e già che c'era, ha eseguito anche il ritratto di “Madame Chocquet”.

Altri grande artisti di quel periodo che hanno avuto approcci e perciò ceduto le loro opere alla collezione Victor Chocquet, sono stati lo splendido naturalista Gustave Courbet, lo scattante e sanguigno Eugène Delacroix e naturalmente gli impressionisti  di grande fama e spessore artistico Claude Monet, Edouard Manet, Camille Pissarro  e altri ancora.

I quadri della collezione Chocquet sono inseriti fra quelli della grandiosa raccolta Reinhart,  tanto che con un certo stupore ho visto allineati degli autentici capolavori di varie epoche e regioni, inclusi quelli della stagione d'oro del rinascimento italiano ed europeo, fra i quali dipinti e sculture di Jacopo Robusti detto il Tintoretto, Jacopo Bassano, Francesco Guardi e del Maestro della Madonna misericordiosa. In altre sale ho scorto le opere dei grandi maestri nordici quali Matthias Grünewald, Hans Holbein e i vecchi Cranach e Brughel. Il quadro nel suo insieme si completa con la preziosa presenza di opere di artisti del peso di El Greco e Francisco Goya.

Il fulcro della collezione Reinhart è in gran parte impostato sulla Pittura francese del XIX secolo. Negli anni '20 dell'ultimo secolo il collezionista Oskar Reinhart ha ripreso in maniera personale l'esempio rivoluzionario di Victor Chocquet. L'attuale mostra vuole quindi essere anche un tributo a Reinhart in occasione del 50o anno della sua scomparsa.

Victor Chocquet. Freund und Sammler der Impressionisten.

Sammlung Oskar Reinhart “Am Römerholz”, Haldenstrasse 95, 8400 Winterthur.

Fino al 7 giugno 2015.

  • Chi siamo

    "L'ECO" è un settimanale d'informazione fondato nel 1966. Dalla sua nascita è un importante punto di riferimento per la comunità italiana in Svizzera.
    [leggi tutto]

  • Foto